Pencil Box

L'idea me l'avete data proprio voi.
In tante mi avete detto di esservi innamorate dei collier con le matite o con il fiore realizzato con i trucioli delle matite, ma di non saper scegliere il colore. "Li vorrei tutti" mi avete detto.
Tutti magari no, ma con la PENCIL BOX avrete sicuramente una bella scelta.
Che cosa è? Una scatola magica. Dentro troverete un collier rigido (se volete anche in argento) e un kit composto da tre bellissimi ciondoli e dieci matitine forate.
I colori ovviamente li scegliete voi. Io penso al resto. E poi? Basterà svitare la chiusura di sicurezza e inserire ogni giorno le matite o i ciondoli dei colori che vi piacciono di più!


Buona scelta. Per informazioni scrivetemi a koalabijoux@hotmail.it

 

Ricominciamo dalle origini

Il post di questa settimana è più una coccola per me che per voi. E, ad esser sinceri, è un compito che dovevo proprio fare.
Come vi ho raccontato mi sono rimessa a studiare e,la lezione di ieri del corso che sto seguendo, riguardava una materia che mi affascina tantissimo: lo Storytelling.
Ebbene il primo compito da fare consisteva proprio nel raccontare qualcosa di me e della nascita del mio brand. Così, ho pensato di esercitarmi qui, raccontandolo a voi. Pronte?

Per trovare le origini di Koala Bijoux bisogna tornare indietro almeno di 10-12 anni.
Probabilmente tutto nasce al desidero di soddisfare un bisogno TUTTO mio: avere accessori colorati e originali, sempre diversi e abbinabili con i miei abiti.
Non trovando sul mercato quello che avevo in testa (e soprattutto non avendo grandi risorse economiche) ho comprato i primi materiali e i primi strumenti. Perline, fili, pinzette e poco altro. E, ho cominciato a farmeli da sola. La soddisfazione che provavo indossando quel manufatto tutto mio è stata indescrivibile e, da lì, è scattato qualcosa. Gli acquisti di materiali si sono intensificati e la produzione è diventata più massiccia. Quello che non tenevo per me, diventata dono per amiche e colleghe. Poi sono arrivati i primi lavori su commissione e poi... non mi sono fermata più. I primi mercatini, i primi cataloghi on line.
Solo la nascita di Lorenzo, mio figlio, ha frenato un po' l'entusiasmo. Tempo e fondi per la mia passione non ce ne erano più a sufficienza. Ma, se è vero che è solo questione di punti di vista, è bastato cambiare il punto di osservazione per ripartire. Si perché, curiosamente, avere un figlio mi ha aperto nuove possibilità. Anche un mattoncino lego o un pezzo di un puzzles spaiato potevano trasformarsi in bijoux.  E poi la carta, le matite, i trucioli, la colla vinilica. Chi l’avrebbe mai detto che per le mie collezioni di collane, avrei cominciato a fare acquisti in cartoleria, o magari in ferramenta impazzendo dietro bulloni e rondelle.
Se a questo aggiungete il desiderio di una vita a basso impatto ambientale, che spesso ti prende quando diventi genitore. Se poi considerate la mia irrefrenabile passione per il colore e per abbinamenti insoliti...ecco che vi ritrovate già nelle atmosfere del mio piccolo negozio on line.
Il mio presente, ma anche - ne sono convinta - il mio futuro.
Se vi va andate a dare un'occhiata e fatemi sapere se vi piace.
Lo trovate qui. 

L'importanza di investire in se' stessi


Ho deciso che la parola chiave del mio mese di aprile sarà rinascita.
Non sono particolarmente originale, lo so.
La primavera è, per definizione, tempo di rinascita. Per me lo è da sempre. Le ore di luce che aumentano, quell'aria frizzantina, quel senso di sottile e immotivata euforia che sento fin dal mattino... E tutto questo nonostante:  le levatacce quotidiane, le corse tutto il giorno, la sensazione di non arrivare mai a fare tutto.

Ho pensato a lungo a una foto da mettere, alla fine ho scelto questa, scattata ieri pomeriggio nella biblioteca del mio quartiere. Mi piace quel raggio di sole che illumina il tavolo. Mi piacciono quei libri colorati e quelle manine di bimbo. E poi: anche io sono tornata sui libri, iniziando il secondo step del percorso formativo che ho deciso di fare con la Colibrì Academy.
Dal primo corso sono uscita con alcune certezze e tante cose da rimettere in discussione.
Una cosa ho capito. Io le ali per spiccare il volo ce le ho, ma le tengo molto bene nascoste. Le ho tirate fuori, provate, lucidate, ma ancora non trovo la spinta per usarle come si deve. Chissà che non la trovi proprio nelle prossime 6 settimane di corso.
E, se sarà, non sarà solo e non tanto per il mio "business", ma spero lo sarà anche nella mia professione e nella mia vita di tutti i giorni.
Cara Daniela...è ora di togliere il freno a mano, investire in te stessa e ricordare al mondo che ci sei!

E voi cosa aspettate? Se volete conoscere da vicino la Colibrì Academy, questa è la sua pagina facebook  e questo il loro sito internet.