Ora so come si fanno le rose di carta crespa



Dopo aver tanto raccontato della creatività e dei suoi tanti modi di intenderla e di applicarla, mi piacerebbe tanto che questo mese di giugno rappresentasse per me (e anche per voi che mi leggete) uno stimolo per attuare nella vita di tutti i giorni un pizzico di creatività in più.
C'è una cosa che avreste tanto voluto imparare a fare? Io si, tantissime. 
Ad esempio i fiori di carta crespa. Ne ho uno sulla scrivania che mi hanno regalato anni fa. 
Finalmente con questo tutorial che mi ha regalato la bravissima Carmen, ora potrò fare io stessa un intero bouquet.


Ciao! Mi chiamo Carmen e ho un blog creativo che ho chiamato ‘Lo dico Lo faccio’. Sì, ma che vuol dire? Vuol dire che creo tanti oggetti con vari materiali per decorare la casa, per far divertire i bambini (ne ho tre), diventano anche utili per regali unici e originali. Perché l’handmade fa bella la vita, un giorno alla volta.
Mi diletto soprattutto nel confezionare le travel dollhouse per le donzelle che vogliono un gioco particolare e indimenticabile, ma quando si tratta di fare qualche decorazione veloce, magari per una festa a merenda, allora uso la carta crespa: è facile da usare, maneggevole,  colorata e dà un sacco di soddisfazioni.

Ora in pochi passaggi facciamo dei fiori in carta crespa, mi sono ispirata ai trucioli di legno di Daniela che gentilmente mi ospita qui nel suo bellissimo blog.
Cosa serve:
- carta crespa di vari colori, a rotolo
- forbici
- una penna



Come si fanno i fiori di carta crespa:
- taglia un quadretto di fogli sovrapposti


- disegna una spirale a mano libera


-  ritagliala con le forbici


- prendi il lembo esterno e gira la spirale su stessa



I fiori sono pronti



Sono divertenti da fare con i bambini, per intrattenerli in qualche festa e renderli partecipi delle decorazioni, oppure si possono incollare a dei biglietti di cartoncino, o ancora fare una ghirlanda facendo passare un filo attraverso le roselline.
Allora, vi piace l’idea?


Si Carmen, ci è piaciuta tantissimo!E voi continuate a seguire Carmen sul suo blog e sulla sua pagina fb.